Nell’ambiente che ci circonda esistono moltissimi luoghi che mai prima d’ora avremmo potuto immaginare vivi:terrazzecortilicorridoi sopraelevati, angoli di calcestruzzo e ferro dimenticati dalla vita. Eppure, piccoli o grandi che siano, oggi diventano oasi di pace e di natura. Trasformando questi spazi in aree verdi e fiorite, trasformiamo anche il nostro spazio interiore e il nostro modo di pensare. I limiti non esistono più e il bello può arrivare ovunque: ogni angolo di materia inerte può diventare un paradiso ricco di vita. Grazie a queste trasformazioni a livello urbano privato, condominiale o pubblico che sia, si riduce fortemente l’impatto ambientale del grigio; nascono nuovi habitat per gli animali e nuovi spazi di incontro, di gioco o di relax e aumenta il valore degli immobili e dei quartieri. Così, trasformando gli spazi grigi in aree verdi proteggiamo anche le strutture architettoniche, le valorizziamo e aumentiamo un altro valore: quello del mondo intorno a noi.