Lantana: fiori colorati dall’estate all’autunno

lantana-pianta-nicora

Per chi cerca una pianta colorata e vivace adatta sia alla coltivazione in vaso, quindi su balconi e terrazze, sia in giardino, la scelta giusta è la Lantana!

Nota per la sua resistenza e il suo vigore, la Lantana appartiene alla famiglia delle verbenaceae ed è originaria dell’America meridionale. Si presenta come un arbusto sempreverde, di medie dimensioni e dall’aspetto delicato: i fusti sono sottili e ben ramificati, e danno origine ad una pianta armoniosa che può raggiungere i due metri di altezza se coltivata nelle corrette condizioni. Il fogliame è di colore verde brillante, di forma ovale, la pagina fogliare è rugosa e ricoperta da una sottile peluria.

Da maggio fino all’autunno la Lantana produce numerosi piccoli fiori tubolari, riuniti in corimbi (piccoli grappoli) a forma di ombrello, in cui i fiori cominciano a sbocciare a partire dalla circonferenza esterna: la particolarità di questa pianta sta nel fatto che con il passare dei giorni i fiori cambiano colore, quindi nello stesso corimbo è possibile trovare piccoli fiori in sfumature diverse.

Grazie ai suoi fiori variopinti la Lantana è una pianta dal grande valore estetico: con i suoi fiori del colore del sole, dal giallo all’arancio intenso, diventa l’elemento decorativo perfetto per l’estate, in quanto sopporta benissimo le elevate temperature. Alcune delle sue varietà resistono anche ad un clima più mite (quelle che si trovano solitamente lungo le coste, nelle isole e al sud) formando rami lunghi e flessibili, che possono anche essere fissati a un muro creando ghirigori artistici.

 Consigli per la cura

  • Per garantire alla tua Lantana lunga vita e una fioritura ottimale, dopo l’acquisto è preferibile rinvasarla in vasi profondi almeno 20-25cm, in quanto questa pianta tende a formare un lungo apparato radicale.
  • Una volta in vaso, si consiglia l’utilizzo di un terriccio per piante da fiore o per gerani, con un fondo di argilla per favorire il drenaggio. Dopo qualche giorno lontano dal sole per un periodo di assestamento, è possibile spostare la pianta in pieno sole.
  • Data la resistenza della pianta, è difficile che prenda parassiti e non necessita di potature. Occasionalmente si può ripulire la chioma da eventuali aree secche o cresciute troppo in lunghezza, per renderla più armoniosa.
  • In estate è consigliata un’annaffiatura frequente ma poco abbondante per aiutare la fioritura.
  • Dato che la Lantana consuma molta energia nutritiva, occorre concimare subito dopo il trapianto e prevedere le concimazioni ogni 12-15 giorni da giugno ad agosto.
    A fine stagione il fabbisogno di concime cala, quindi da settembre si può concimare ogni 20 giorni fino a che la pianta non conclude il suo ciclo o non viene spostata in serra per conservarla al riparo dal gelo.

Hai già acquistato una Lantana? Scarica qui sotto la sua scheda botanica da portare sempre con te, e per maggiori informazioni chiedi consiglio ai nostri Esperti di Natura Nicora Garden!

 

 

https://www.nicoragarden.it/wp-content/uploads/Nicora_A4_Scheda-Lantana.pdf

Scarica la scheda botanica

Potrebbero interessarti

Menu